C’è una nuova porchetta in città: a Giulianova è arrivata La Traversa.


C’è una nuova porchetta in città, bisogna dirlo. Dopo aver conquistato i palati di tutta Campli è arrivata anche a Giulianova, dove la porchetta, nei giorni del mercato, è un’istituzione. Altri palati, certo. Con l’acquolina che gliela vedi lontana un miglio, basta anche solo il profumo. Si incolonnano che è un piacere davanti ai camioncini e sotto il sole e la pioggia che sempre cadono a picco. Tutti in fila per il rituale panino con la porchetta, che qui, a Giulianova, ancora nessuno ha avuto ancora il coraggio di chiamare street food.

Se vuoi la porchetta devi andare alla ricerca di un camioncino. Funziona così. Da sempre. Finché non è arrivata La Traversa.

Tutto è nato in quel di Campli, quando Loretta, tra una cosa e l’altra, si è ritrovata una macelleria in una mano e la ricetta per la porchetta perfetta nell’altra. Potete dire quello che vi pare, ma da queste parte due più due fa sempre quattro, così il risultato è stato scontato: una macelleria specializzata nella migliore porchetta di Campli. Un successone. Inizialmente il tutto è rimasto a Campli, proprio lì dov’era nato, anche se era nell’aria che presto ci sarebbe stato il bisogno di ingrandirsi. E alla fine, la macelleria La Traversa di Campli si è ingrandita ed è arrivata a Giulianova – in viale Orsini.

Per capirsi, bisogna specificare che adesso, con La Traversa, a Giulianova puoi mangiare la porchetta senza dover fare la fila davanti a un camioncino, sotto il sole, sotto la pioggia, sotto tutto quello che cade dal cielo. Adesso puoi gustare la porchetta di Campli, la rinomata porchetta di Campli, in un bel locale comodo e moderno.

Immagina che è un martedì, non c’è il mercato, piove, hai voglia di porchetta ma non sai dov’è il camioncino più vicino dove andare a prenderla. Che fai? Vai alla Traversa, non ti bagni, trovi la porchetta, compri la porchetta, mangi la porchetta e sei felice. Semplice. È una garanzia. Vuoi fare colazione con la porchetta? Dalle 9.30 alla Traversa trovi la porchetta. Vuoi fare pranzo con la porchetta? Vai alla Traversa. Vuoi farci cena? Vai alla Traversa. Puoi farci anche l’aperitivo, alla Traversa, con la porchetta di Campli e una bottiglia di vino – o di birra.

Puoi andare alla Traversa anche se non ti piace la porchetta, perché Giuliana, la mamma di Loretta, in cucina è un portento in tutto – lo capisci già dal bancone, appena entri: in prima fila, come da protocollo, la porchetta. Puoi scegliere il pane arabo, il panino classico, la focaccia, puoi fartela mettere in una vaschetta e mangiarla a casa, addirittura puoi metterci il tartufo di Campovalano; a destra il tacchino alla canzanese, la galantina, le mazzarelle, le verdure ripiene, la trippa e, su ordinazione, anche il timballo e la lasagna; dietro c’è un’esposizione di salami e lonze che ti risollevano la giornata per quanto sono belli e profumati e, ovviamente, buoni; di fronte una piccola cantina di vini locali: bianchi, rossi e rosati – a proposito, grazie a Loretta ho scoperto che il rosato con la porchetta è la morte sua. Per dire.

Ormai sono diventato un abitué e sto iniziando a sviluppare una sorta di dipendenza alimentare per il panino-con-porchetta-e-tartufo-nero e per il panino-con-mazzarella-teramana, per il vino rosé e per la compagnia di Loretta, che mi accoglie, mi intrattiene, mi spiega e mi racconta tutta la sua passione per questo lavoro.

Il sapore ve lo dovete immaginare, perché il gusto lo si può anche raccontare ma non quando è così semplice e complesso allo stesso tempo, forte e gentile, nuovo e antico, raffinato e nostrano.

Un qualcosa del genere, insomma, ma molto più buono.

Leggi altri redazionali di RollUp Magazine


Macelleria La Traversa
Viale Orsini, 119 - 64021, Giulianova (TE)
Tel: 3284841027 | facebook.com/Macelleria-la-Traversa-di-Lelii-Loretta-Sas-e-C